Conto alla rovescia per la semifinale del Festival dei Castelli Romani 2013 che, nella spettacolare cornice di Ariccia, si appresta ad alzare il sipario in piazza della Repubblica venerdì 6 settembre alle 21 30. Partito lo scorso 25 luglio, è terminato domenica sera , a Lanuvio, il lungo tour di selezioni del concorso nazionale di musica d’autore promosso e organizzato, in seconda edizione, dalla Guaranà Eventi di Francesca Cedroni .Undici, adesso, i gruppi in gara e di nuovo al vaglio del pubblico e della commissione tecnica . Nella rosa dei semifinalisti quindi, Shany Martin, Spazio Libero, Ipotesi, Litterio, Neuma, Radicasicula, Reesistenze, Luna di Traverso e, dalla scorsa domenica, anche Q-Artet, Distillastorie e Riccardo Bonino & Low Side Band. Tre, anziché due, a Lanuvio, i gruppi che , per un inatteso ma meritato pari merito hanno portato a casa, domenica scorsa, la vittoria garantendosi cosi il posto nella serata di venerdì : un ex aequo deciso dal pubblico tra, Distillastorie, autori e interpreti di "Non rassegna azione” e Riccardo Bonino & Low Side Band, in gara con l’inedito "Tempi duri”. Al primo posto, invece, eletti a pieni voti dalla commissione tecnica per interpretazione, competenza musicale e presenza scenica i Q –Artet, in gara con Parigi Brucia. Competizione altissima sul palco del Festival che tra colpi di scena e risultati a sorpresa si appresta alla corsa finale riconoscendo, intanto, ai "Verso” , tra i concorrenti di domenica sera, il premio per la "Migliore Perfomance”. La band che ha partecipato con il singolo "Ti odierò”, pur non qualificandosi, ha raccolto comunque il plauso dell’organizzazione . Prevista a Dicembre nella sala del teatro Gian Maria Volenté di Velletri , in occasione della finalissima del concorso, la cerimonia ufficiale per il riconoscimento al merito e consegna della targa a cura della Guaranà Eventi. "E’ un onore per noi - ha detto Francesca Cedroni, organizzatrice della manifestazione - poter premiare artisti di così spiccato valore . Siamo davvero soddisfatti perché il livello musicale e artistico di tutti i nostri musicisti non ha deluso le aspettative del Festival. Trattandosi di un concorso può però accadere anche di non vincere, ma questo non toglie alla qualità della perfomance. Ringrazio tutti coloro che continuano a sostenerci con affetto in questa bellissima avventura”. Intanto, in attesa della sfida del prossimo 6 settembre, destinata a eleggere gli otto finalisti dell’edizione 2013 (cinque scelti dalla giuria tecnica e tre da quella popolare), la Guaranà eventi pensa già alla terza edizione del concorso di musica d’autore dando ufficialmente il via sul sito www.festivaldeicastelli.it alla campagna di iscrizione 2014 . "Come diciamo ogni volta – spiega Francesca Cedroni - il Festival è aperto a tutti, al di là dell’esperienza o del curriculum dell’artista, unico must dal quale non si può prescindere è la verginità dell’inedito obbligatoria per il buon esito della gara. Consigliamo, come sempre, a chi intende partecipare di leggere con attenzione il nostro regolamento per evitare spiacevoli ed inutili sorprese ”. Dopo Luca Guadagnini e i Vernice band, ospiti a Lanuvio domenica scorsa con "L’Importante è sognare” e " The end” (tratti dall’ultimo album "Atto secondo”), sul palco di Ariccia, venerdì 6 settembre arriva anche Simone Presciutti. In veste di special guest il vincitore della prima edizione del Festival dei Castelli Romani è atteso dal pubblico con il suo ultimo singolo ”E’”. FESTIVAL DEI CASTELLI ROMANI Ufficio Stampa

Commenti