MARCONDIRO
Biografia

Il progetto artistico MARCONDIRO è ideato e prodotto da Marco Borrelli, sperimentatore dell’arte popolare colta. Il nome è tratto da una famosa canzone guerrafondaia, basta leggerne il testo per dedurlo, pensata per essere eseguita dai bambini (ma forse di più a quelli cresciuti). Nato a Cosenza il 20 dicembre 1976, da padre calabrese e madre campana. Fin da piccolo viene affidato alla Nonna Strega buona di Benevento, che gli canta canzoni non adatte ai bambini. All’età di 6 anni, una mattina tornando da scuola, scopre il necessario bisogno di inventare melodie e nei giorni a seguire, nel tragitto verso casa, ne inventa diverse, alcune delle quali appartengono al suo attuale repertorio SIAE. In quegli anni, fornito di un pianoforte giocattolo, cerca e trova ad orecchio qualunque linea melodica proveniente da qualsiasi mezzo di comunicazione di massa. Intraprende di lì a poco lo studio della musica, prediligendo sempre il metodo autodidatta e la scelta personale di un Maestro. Studia orchestrazione Jazz, contrappunto e composizione classica. Frequenta e si laurea con lode al D.A.M.S all’Università della Calabria, specializzazione in Etnomusicologia. Gli anni dell’università sono caratterizzati dalla ricerca nel campo della musica elettronica e della musica popolare. Realizza ed allestisce alcuni spettacoli di teatro sperimentale. Nel 2001 coproduce il primo CD dei "Konsentia”, gruppo di musica "Elettroetnika”, distribuito dalla CNI con i quali ha collaborato in qualità di tastierista e arrangiatore in studio e dal vivo. Dal 2003 al 2006 è in tournee con lo spettacolo musicale di sua ideazione: "RADIOCONCERTO”, un tributo alla storia della Radio in Italia, che presenta in Canada (ottobre 2004) ed a Dublino (Novembre 2005) e con la rielaborazione della canzone "Parlami d’amore Mariù” arriva in finale all’ "I Tim Tour 2004”. Dal 2008 compone colonne sonore e musiche da film edite da Rai Trade ed andate in onda su Rai 1 e Rai edu1 e per la trasmissione Geo&geo di Rai 3. Fondamentale nel percorso di formazione musicale, l’incontro con Angelo Cioffi, con il quale realizza le registrazioni del disco di debutto e di quello successivo. Il 19 Aprile 2011 esce Il disco SpettAttore per la Just1 di Angelo Di Martino, distribuito nei negozi e mediastore dalla Halidon srl. Vincenzo Mollica recensisce nella rubrica del Tg1 " DoReCiakGulp" del 22 settembre 2012 il videoclip del singolo "Il Salto" tratto dal disco SpettAttore, definendolo "Originale”. Il 4 marzo 2014, esce in anteprima su "lo spettacolo” e Quotidiano Nazionale, il video del singolo PAGLIACCI&pagliacci, in onda il 3 maggio dello stesso anno, sul settimanale del TGR RAI Calabria Nel 2015 fonda la PARODOI, casa di produzione artistica ed etichetta discografica. L’11 Maggio 2015 esce in anteprima su L’Espresso il video art: LA FIERA, subito dopo video della settimana sul magazine Rumore. Il 26 Maggio 2015 esce in tutti i negozi e mediastore la PARTE 1 del secondo disco OMO L'Evo-Mediatico In-Forma-Canzone. Etichetta PARODOI. Il 24 luglio 2015 Il giornalista Michele Monina recensisce ed elogia il Video Art del singolo "Ricordi Immaginati”, su "Il Fatto Quotidiano” online. Il 25 novembre esce in anteprima su Huffington post il video art del singolo "Lettera del Vampiro (Alla Vamp), Venerdì 13 Maggio 2016 OMO L'Evo-Mediatico In-Forma-Canzone. Etichetta PARODOI/CNI(Compagnia Nuove Indye). Michele Neri, recensisce il disco sulla rivista "VINILE" definendolo "SENSAZIONALE". Da Giugno 2016 In Tournèe con L' "EVO-MEDIATICO Tour" in tutta Italia. Ospite al TENCO ASCOLTA 2016, in onda sul TGR di RAI3 il 2 Ottobre 2016

Commenti